Portogallo - Speciale Erasmus

Sociologia da comunicação 1 – Mercoledì 0

aprile 28, 2008

Ore 14. Marta, Marco, Barone e Mercoledì sono alla mensa, che come al solito ha elargito lauti pasti a base di grasso nelle sue svariate forme, per la precisione oggi sotto forma di ciccia di maiale, patatine fritte fritte, riso in bianco come contorno e insalata simbolica. Ah, dimenticavo, c’è anche il budino alla crema o, se non ti va, la mousse al cioccolato. Le due eroine oggi non possono fare le fighe ed arrivare in ritardo per prendere il caffè, si dirigono quindi con molta convinzione al quinto piano della torre A del bianco edificio della Nova.
Ore 14.02 Il professore è sulla porta, ci fa entrare uno a uno e ci fa sedere dove vuole lui. Per fortuna almeno mi mette accanto a Marta, non tanto per copiare, quanto per scambiarci due cavolate durante il test.
Ore 14.05 Mercoledì alza la mano e chiede al professore dove può trovare quel bellissimo foglio protocollo intestato dell’Università (lei è abituata a consegnare compiti scritti su carta comune, assolutamente non intestata ed eventualmente con orecchie e macchie d’unto). Il prof per tutta risposta si rivolge alla classe e dice: “Qualcuno ha in foglio da prestare alle vostre compagne italiane?” ma dentro di sé pensa “Ma guarda te questi Erasmus, pensano di fare tutto come vogliono %B6&?=GR£!”. Dalle tribune arrivano fogli e sguardi di circospezione mista ad imbarazzo.
Ore 14.07 Leggo il foglio con le domande. Non la so, non la so, non la so, non la so. Ma ho letto i testi giusti? Che sta chiedendo? Marta ed io ci guardiamo e ridiamo: “Piano B?” ma no, niente fuga. Tentiamo di buttar giù qualche riga di pseudo-portoghese, qualsiasi cosa, anche se l’attinenza con le domande probabilmente è scarsa.
Ore 16 Consegna del compito, tanti saluti, ci rivediamo a giugno. Alla fine ho risposto alle tre domande richieste, per un totale di circa dieci righe sgrammaticate l’una. Il bello è che nell’intestazione del compito il prof ha specificato di non superare le quattro pagine per la prima risposta e le due pagine per le risposte successive. Quando si dice fiato sprecato.

You Might Also Like

1 Comment

  • Reply Anonymous aprile 29, 2008 at 6:09 pm

    Grande!
    Che Erasmus è senza codeste figure di merda?!?!

    Cecilia

  • Leave a Reply