Portogallo - Speciale Erasmus

Bianchi e neri

giugno 28, 2008

Quando si dice che nella vita non ci sono bianchi e neri ma molte sfumature di grigio non sono molto d’accordo. Direi piuttosto che ci sono momenti di bianco intenso e sfavillante e momenti di nero pece in cui non si riesce a vedere niente, nemmeno noi stessi.
Questi giorni sono stati così per me: presenze che emettono una luce accecante, fonte di calore atteso e rassicurante, e notizie di temporali lontani e paludi scure di cui non capisci la natura e la profondità, di cui non puoi saggiare il pericolo.
Con la mente che vola verso via le valli non riesco a godere delle gioie che credo egoisticamente di essermi meritata, i miei cari sono il primo pensiero SEMPRE.

You Might Also Like

1 Comment

  • Reply Anonymous giugno 30, 2008 at 8:00 am

    Invece Serena è proprio così, non si può essere drastici e accanto al bianco e al nero esistono davvero tante variante di grigio. Io caratterialmente sarei più come te, lo sappiamo entrambi, ma poi le esperienze della vita ti porteranno a capire che a volte bisogna saper mediare. Forse è anche un sistema per non esaltarsi troppo nei momenti bianchi (e quindi poi soggetti a delusioni) o per non deprimersi troppo nei momenti neri. E’ vero invece che le distanze acuiscono le incertezzze, e la non coscienza della realtà può amplificare le sensazioni.
    Però stai tranquilla che se ci fossero dei problemi impellenti, sarei il primo ad avvisarti. Quindi continua a vivere questa esperienza unica nel suo genere che non solo ti sei meritata, ma ti stai ancora meritando, visto l’esito degli esami che hai dato nei giorni scorsi, in piena serenità.
    Un bacione
    Papi

  • Leave a Reply