Cose belle

Le mamme che non vorresti mai incontrare ai compleanni

dicembre 1, 2008

Avendo accumulato un po’ di esperienza nel campo dell’animazione per piccole pesti, sono ora in grado di stilare una classifica stile Iene sulle mamme che non vorresti mai incontrare alle feste di compleanno:

  • apprensiva: passa tutto il tempo appiccicata al figlio, impossibilitato a giocare con gli altri bimbi in quanto costretto dalla madre ad ingozzarsi di schifezze perché non può rimanere senza merenda;
  • suggeritrice: è quella che si avvicina all’animatrice con fare amichevole e, ostentando anni di esperienza nell’animazione, ti consiglia i giochi meno divertenti al mondo da far fare ai bambini;
  • modaiola menefreghista: in quanto troppo occupata a parlare di unghie laccate e parrucchiere con le altre mamme, interviene per riprendere il proprio bambino solo se strettamente necessario, solitamente soltanto dopo che un’altra mamma-Barbie ha ripreso il suo pargoletto indiavolato;
  • nazista: urla al figlio per qualsiasi cosa con la stessa cattiveria e veemenza di una SS, lo rimprovera davanti a tutti facendolo sentire una nullità e impedendogli di avere un’infanzia felice;
  • paladina dell’igiene: caratterizzata dal prolungamento degli arti superiori a forma di scopa e pattumiera, questa donna più che una madre è un robot costruito per distruggere acari. Suo figlio, generalmente vestito di bianco, non può venire a contatto con superfici non sterilizzate quindi non può farsi truccare dall’animatrice con le matite acquarellabili, non può correre e sudare, non può disegnare altrimenti un pennarello potrebbe infettarlo.

La mamma perfetta per un’animatrice è quella che incoraggia i bambini a giocare, che ti fa i complimenti a fine pomeriggio e ti dà un bacio per ringraziarti e dieci euro in più del pattuito!

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply