Love Post

8 marzo: Festa della Donna

marzo 8, 2010

Chissà se nel giorno della festa della donna è concesso esprimere un desiderio. Si potrà bramare solo un mazzetto di pallini gialli o è lecito trasgredire alle usanze, chiedendo qualcosa che esuli dai convenevoli?

In un ipotetico mondo in cui i desideri vengono esauditi da chicchessia anche se pronunciati ad alta voce, per me chiederei la capacità di sapermi esprimere esattamente con le parole che ho in testa, senza giri, senza elusioni, senza remore, senza la paura di ferire o deludere qualcuno, senza l’imperativo “devo” e l’ombra del “vorrei”, senza quel senso di impotenza del non poter essere capita, senza il barcamenarsi, senza il cercare qualcosa che non c’è, senza il peso delle conseguenze delle frasi scritte che si trasformano in sentenze, senza vergogna soprattutto.

E forse verrà il giorno in cui scriverò senza pensare a te.

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply