Cose belle

La caffettiera del masochista

marzo 3, 2010

Sottotitolo: Psicopatologia degli oggetti quotidiani.


Oggi mentre studiavo mi sono imbattuta in questa caffettiera del masochista, di cui avevo sentito parlare dal colto Marco a Lisbona. Ho trovato un po’ di informazioni, compreso il fatto che è anche il titolo di un libro di Donald Norman, riassunte in questa recensione leggermente modificata:

Quante volte capita di voler entrare in un negozio e non avere la più pallida idea di come aprire la porta? O di voler utilizzare un oggetto mai visto prima e non avere la più pallida idea di come fare? E’ il paradosso della tecnologia.

E’ frustrante non riuscire a usare gli oggetti di tutti i giorni, quelli che nascono proprio con l’intento di semplificarci la vita. Ancora più seccante è poi riconoscere che forse la colpa è solo della nostra goffagine o sincera repulsione contro tutto ciò che di tecnologico infesta questo mondo. Ma se non fosse così? Se la colpa fosse del cattivo design, di una progettazione debole, di un mercato che esige evoluzione tecnologica a discapito dell’usabilità?

La caffettiera del masochista di Donald Norman tenta di rispondere a queste domande.

You Might Also Like

7 Comments

  • Reply marco marzo 4, 2010 at 9:48 am

    sere, ma ti serve per la tesi? dovrei avercelo ancora il libro da qualche parte

  • Reply Mercoledì marzo 4, 2010 at 9:50 am

    Ciao Marco!
    Non mi serve, mi incuriosisce! L’ho trovato come accenno in un altro libro. Cmq se me lo presti apprezzo!

  • Reply marco marzo 4, 2010 at 1:18 pm

    allora lo metto nel carrello… cmq è un libro di didattica eh, cioè interessante ma pur sempre didattico. invece la pastorale mi ha preso

  • Reply Mercoledì marzo 4, 2010 at 3:58 pm

    Sono felice che “Pastorale Americana” ti sia piaciuto (o ti stia piacendo). E’ considerato il capolavoro di Roth, e io amo il modo di scrivere di quell’uomo!

    Ci “toccherà” vedersi per scambiarci i libri! A presto!

  • Reply marco marzo 4, 2010 at 8:24 pm

    davvero eh, ci tocca!

  • Reply Electra marzo 4, 2010 at 8:31 pm

    l’ho letto questo libro, me lo prestò un’amica che studiava design…nel suo piccolo è geniale, ti fa capire perchè tante cose non funzionano (anche nell’ingegneria)…pur non essendo del settore mi piacque molto 😉

  • Reply Mercoledì marzo 8, 2010 at 4:56 pm

    Allora Electra ti farò sapere se mi è piaciuto. Vedo dalla tua lista di libri che andiamo d’accordo! 😀

  • Leave a Reply