Cose belle

Sogni d’oro? No! Sogni rossi!

maggio 3, 2010

Il sonno notturno di Mercoledì è stato accompagnato da un sogno simpatico, che ha reso il risveglio meno duro. Siamo in pieno periodo di elezioni e la campagna elettorale è agguerrita e spietata. Parlando con alcuni amici Mercoledì viene persuasa a votare il PdL suo malgrado, perchè questa sarebbe una mossa strategica per far andare al ballottaggio due candidati di fazioni opposte senza un’elezione diretta al primo turno (che gli amici di Mercoledì siano tutti scrutatori squattrinati desiderosi di lavorare per il secondo turno?!).
Al momento del voto, quindi, Mercoledì si ritrova nel segreto della cabina a dover mettere un segno su un partito che non le è affatto gradito.

NOTA: le schede elettorali di questo sogno proiettato nel futuro sono piene di pubblicità. Accanto ai nomi dei vari partiti ci sono le marche più disparate e pubblicità a imprese e negozi. Se nel futuro qualcuno proporrà il finanziamento dei partiti tramite pubblicità sulle schede elettorali sappiate che l’idea è mia e n rivendicherò la proprietà intellettuale.

Riprendiamo col sogno. Insomma Mercoledì è attanagliata dai sensi di colpa e si pone interrogativi morali riguardanti la sua ideologia politica. Pensa che ti ripensa, con la matita sempre più titubante a disegnare una x sul quadrato del PdL, la battagliera Mercoledì esce infervorata dalla cabina e grida agli scrutatori: “Insomma, si può sapere dove cavolo sono la falce e il martello su questa scheda?!”

Morale 1: mai votare per strani calcoli politici.
Morale 2: mai votare PdL in generale.
Morale 3: rosso di sera bel tempo si spera.

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply Bene maggio 10, 2010 at 12:42 pm

    sono d’accordo sul: non votare mail di PdL in generale 🙂

  • Reply Mercoledì maggio 11, 2010 at 9:12 am

    Grande Bene! Sei saggia!

  • Leave a Reply