Viaggi

I miradouros di Lisbona – Parte seconda

marzo 7, 2012

Continuiamo il giro di Lisbona alla ricerca dei punti panoramici della città dopo il primo post dedicato ai belvedere della capitale portoghese.

Andiamo in una delle tappe classiche di Lisbona, un must see segnalato da ogni guida (a ragione): il Castello si San Giorgio, Castelo de São Jorge in portoghese. Qui, a parte salire sulle mura del castello e osservare la città da un punto strategico, si può accedere alla Torre de Ulisses, dove un periscopio attraverso un gioco di schermi e specchi permette di ammirare tutta la città in maniera davvero originale. Inoltre il castello ospita bellissimi giardini e più angolazioni da cui osservare la città, solo che a differenza degli altri belvedere è a pagamento. Il biglietto a prezzo intero costa € 5,00, ridotto (studenti, comitive, famiglie, possessori della Lisboa Card) € 2,50 ed è gratuito per bambini con meno di 10 anni, adulti con più di 65 anni e per i residenti.

Miradouro do Castelo de São Jorge - veduta della Baixa

Miradouro do Castelo de São Jorge – veduta della Baixa

Dal Castelo de São Jorge non è troppo lontano raggiungere il Miradouro da Graça, di fronte alla caserma (ed ex chiesa) di Nossa Senhora da Graça. La spettacolarità di questo posto sta nel fatto che scollinando da un lato o dall’altro della Graça si possono vedere o i quartieri a ovest della città sovrastati dal Bairro Alto o il versante orientale dell’Alfama e il Tejo. A metà troviamo la collina con il Castello e, lontano lontano, il quartiere di Belém visibile nei giorni senza foschia (quasi sempre perché il clima di Lisbona è spettacolare!). La vista è spettacolare da qui, vi suggerisco di aspettare il tramonto sorseggiando qualcosa al chioschetto. Non dimenticatevi di fotografare il murales sulla chiesa.

Miradouro da Graça

Miradouro da Graça

In cima alla collina della Graça troviamo un altro belvedere, sconosciuto ai più in quanto difficile da raggiungere a piedi (gambe in spalla e camminare!). Si tratta del Miradouro di Nossa Senhora do Monte, probabilmente il posto più ventoso della terra. Si è a parecchi metri d’altezza rispetto al livello del mare e lo si può riconoscere dai pini che lo sovrastano. La vista è quella della foto sotto… servono altre parole?!

Miradouro di Nossa Senhora do Monte

Miradouro di Nossa Senhora do Monte

Ci spostiamo totalmente, andiamo al Miradouro do Parque Eduardo VII. Per raggiungerlo vi consiglio una luuuuuuuuuunga passeggiata che da Praça do Comercio sale su in Praça do Rossio, Praça dos Restauradores e poi all’Avenida da Libertade, che di bello non ha solo il nome ma anche i negozi alla moda e gli alberghi in. Vi troverete dopo un paio di chilometri in Piazza Marquês de Pombal, un’enorme rotonda con macchine che sfrecciano i varie direzioni e le fermate della metro omonima. Davanti a voi una distesa verde: il Parco Edoardo VII. Qui il mio ricordo è legato alle partite degli Europei di calcio 2008 perché è qui che siamo venuti a vedere le partite sdraiati sul prato immenso. Il bello però ha ancora da venire, salite in cima fino alla piazza lastricata di marmo e voltatevi. Fatelo con calma, perché la vista è quella della foto qui sotto: una discesa fino al fiume Tejo in cui scorre la vita di questa città.

Miradouro do Parque Eduardo VII

Miradouro do Parque Eduardo VII

Non sarebbero finiti i belvedere di Lisbona, c’è il Miradouro do Torel, quello della Penha de França, altri ancora da scoprire, tutti i tetti della città… ve ne parlerò prima o poi!

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply Chris marzo 9, 2012 at 10:21 am

    Lisbona stupisce per la propria bellezza e tu hai svelato i posti piu’ belli dove i panorami incantano. Mi piace molto andare a piedi e da quello che ho letto anche tu fai delle belle camminatine… Penso che sia il modo migliore per esplorare nuove citta’!

  • Reply Mercoledì marzo 9, 2012 at 11:43 am

    Sì, mi piace scoprire le città camminando. A Lisbona si fa una faticaccia, però ne vale la pena!

  • Leave a Reply