Italia Love Post Toscana

Massarosa. Casa.

ottobre 17, 2014
Massarosa

Prima che si insinuasse dentro di me il malessere della sedentarietà,
pensai, dovevo riaprire questi taccuini.

Bruce Chatwin – Le Vie dei Canti

Massarosa

Massarosa. Casa.

Nella maggior parte dei casi devo spiegare dove si trova ma non mi arrendo a liquidarla con un “vicino a Viareggio” prima ancora di provarci. Raramente qualcuno la conosce ed è subito gioia. Altre volte qualcuno mi chiama sorridendo e urlando forte nel telefono “Ehi, sto passando di qui, avete anche l’uscita dell’autostrada!”.

Massarosa

Sono una che mette radici, che scappa e torna sempre all’ovile, che alterna fughe scapigliate ad accorati ritorni. Stanziale eppur protesa al viaggio, nostalgica e claustrofobica insieme, eternamente in bilico tra il qui e ora e la testa sempre rivolta avanti, verso un passo ancora da fare. E lei ritorna sempre, Itaca nostrana, terra promessa, Eden terreno, casa.

Massarosa

Ho provato ad allontanarmi, sai. Volevo vivere in una grande città che mi desse un ventaglio di scelte, che mi facesse provare l’ebbrezza di essere chiunque volessi essere, senza pregiudizi e sentenze già scritte. Sono stata felice lontana ma solo perché avevo un luogo in cui tornare.

Massarosa

Per anni ho covato il desiderio di andarmene via, lo sopivo correndo fino in fondo alla Bonifica e poi tornavo sui miei passi, sui sentieri sterrati che hanno guidato il mio percorso. Conosco le strade come le mie tasche, ogni angolo ha un nome, ogni scorcio un ricordo.

Massarosa

Lì è dove ho sfogato la rabbia di una giornata andata storta, lì è dove sono caduta dalla bicicletta da piccola, lì è dove ho strusciato pattini e ginocchia per imparare, lì è dove immaginavo il mio futuro e invece mi sono sbagliata di pochi chilometri.

Massarosa

Ci sono giornate apparentemente inutili e pigre, di quelle rovesciate su un divano con lo sbadiglio sempre a fior di labbra: è in quei momenti che ritorno alle origini e affondo le ansie in quegli sterminati silenzi interrotti solo da sparuti cinguettii e dal suono dei miei passi tra il falasco.

Massarosa

Vedo una distesa d’acqua che riflette alberi e nuvole, case di lamiera che galleggiano per miracolo, ingegnosi marchingegni per raggiungerle da riva. Lo spettacolo che mi si para davanti forse è tale solo per me ma poco importa: ognuno ha un posto dove deve ritornare per stare bene. Questo è il mio.

Massarosa

You Might Also Like

20 Comments

  • Reply The Girl with the Suitcase ottobre 17, 2014 at 11:53 am

    Ed è un luogo bellissimo. <3

    • Reply Mercoledì ottobre 17, 2014 at 11:55 am

      Davvero ti piace? Grande Silvia! Questo posto un po’ diroccato è il mio posto del cuore! Ti aspetto!

      • Reply The Girl with the Suitcase ottobre 17, 2014 at 1:13 pm

        Certo! Poi le foto rendono bene l’atmosfera…

        • Reply Mercoledì ottobre 17, 2014 at 1:14 pm

          Allora ti aspetto qui quando vuoi!
          Sarebbe bello rivederti!

  • Reply Manuela ottobre 17, 2014 at 12:37 pm

    anche a me piace, e anche tanto! Diroccato, ma fuori dal mondo quanto basta per attrarmi 🙂

    • Reply Mercoledì ottobre 17, 2014 at 1:03 pm

      Dai, che bello! Allora vi aspetto tutti qui, nel mio luogo prediletto! 🙂

  • Reply Alex ottobre 17, 2014 at 1:10 pm

    Casa dolce casa come ti capisco!
    Mi rendo conto adesso che non venivo da un po’ a farti visita.. ma come ho fatto!?! 😀

    • Reply Mercoledì ottobre 17, 2014 at 1:12 pm

      Meno male hai rimediato Alex perché mi ha detto il blog che gli mancavi! 😀
      Grazie per essere tornato! Ti abbraccio!

  • Reply cristiana ottobre 17, 2014 at 1:40 pm

    le foto e le tue parole mi hanno emozionato.
    sarà una delle mie prossime mete.

    • Reply Mercoledì ottobre 17, 2014 at 1:46 pm

      Continuo imperterrita a scrivere un blog per commenti come il tuo.
      Grazie di cuore Cristiana.

  • Reply Alessio ottobre 18, 2014 at 10:33 am

    Già, casa è casa! Ma sarà un caso che i viaggiatori sono poi quelli che rimangono più attaccati alle proprie radici?

    • Reply Mercoledì ottobre 18, 2014 at 10:54 am

      Non saprei, non ci ho mai pensato! Però credo tu abbia ragione Alessio, alla fine hai voglia anche d tornare dopo tanto viaggiare!

      Grazie per essere passato di qua!

  • Reply Alessandra ottobre 19, 2014 at 9:31 pm

    Qui ad Amsterdam i canali non mancano… Ma mi mancano i canali del mio Padule!

    • Reply Mercoledì ottobre 21, 2014 at 11:07 am

      Ciao Alessandra! Sei ad Amsterdam? Non è male dai!
      Però capisco che casa possa mancare! W il padule!

  • Reply cinzia ottobre 21, 2014 at 8:19 am

    Sere che emozione ! Grazie

    • Reply Mercoledì ottobre 21, 2014 at 8:31 am

      La bellezza delle cose semplici.
      L’importanza delle radici.
      Grazie a te Cinzia!

  • Reply Lucia - Respirare con la Pancia ottobre 21, 2014 at 12:13 pm

    Tu sai giocare con le parole con una profondità che mi affascina ogni volta.
    E’ emozionante leggerti, in particolare quando parli di Casa.

    • Reply Mercoledì ottobre 21, 2014 at 12:30 pm

      Lucia <3
      Quando mi lasci questi commenti gongolo per un'ora!
      Grazie di cuore.

  • Reply Vale dicembre 11, 2014 at 5:35 pm

    Sai incantare con le parole, sul serio 🙂

    • Reply Mercoledì dicembre 11, 2014 at 5:49 pm

      Vale! <3
      È bellissimo sentirmelo dire da te!
      Grazie!

    Leave a Reply