Asia Cambogia Viaggi

Come organizzare un viaggio in Cambogia: informazioni pratiche e curiosità

febbraio 3, 2015
Cambogia

[…]
è un indirizzo sul comò
di un posto d’oltremare
che è lontano
solo prima d’arrivare

Vinicio Capossela – Che cos’è l’amor

Se c’è una cosa sicura come il cielo è che al ritorno da un bel viaggio dall’altra parte del mondo non mancheranno le domande da parte di amici e conoscenti per capire come organizzare lo stesso tour. Ecco allora che entra in gioco la parte più pratica dell’avere un blog di viaggi: scrivere un post che sia una mini guida con pochi fronzoli e tante informazioni. Per questo ho deciso di mettere da parte un po’ di poesia (ma solo per stavolta eh!) e andare al dunque: come organizzare un viaggio in Cambogia? Questo post è l’ideale per chi sta cercando la risposta a questa domanda.

Cambogia

Prima di partire

Comprare i biglietti aerei: La spesa per il volo aereo è di gran lunga la voce più costosa della lista delle spese. Direi che l’acquisto dei biglietti aerei è la prima cosa a cui pensare. Per questo viaggio ho fatto Milano – Il Cairo – Bangkok (andata e ritorno) e sono arrivata in Cambogia via terra, dalla frontiera di Poipet. Il viaggio in autobus da Bangkok (stazione degli autobus Mochit 2) a Poipet (cercate la tratta fino a Aranyaprathet) l’ho prenotato dall’Italia registrandomi su questo sito e scegliendo la tratta e l’orario di partenza. Solo dopo aver comprato i biglietti aerei si può cominciare a fare sul serio!

Richiedere il visto: Anche se il visto può essere fatto senza troppe difficoltà sul posto e senza necessità di richiederlo mesi prima come per l’India (leggi la mia disavventura qua!), ho preferito farlo online per risparmiare qualche minuto ed eventuali seccature alla frontiera. A cose fatte, è un’accorgimento che consiglierei a tutti. Il costo dell’e-visa (il visto online) è di 25USD, che poi sarebbero i dollari americani. La differenza di prezzo tra fare il visto online e farlo in loco è di soli 5 dollari… tra quelli spesi meglio in vita mia! Il visto si richiede su questo sito e si ottiene in pochi giorni. Il pagamento è con carta di credito e assicuratevi di avere anche una vostra fototessera scannerizzata a portata di mano perché va fatto l’upload durante la richiesta. Per email vi arriverà la conferma di aver ottenuto il visto e a quel punto dovete stamparne due copie e tenervele strette!

Visto Cambogia

Fare un’assicurazione di viaggio: Ogni volta che vado in un posto lontano mi preoccupo sempre anche di avere un’assicurazione per le vacanze in modo che sia coperta per eventuali annullamenti o impedimenti a partire (e anche, lo dico con tutti gli scongiuri del caso, per essere più tranquilla in caso avessi bisogno di andare all’ospedale). Vi consiglio di farla sempre, non si sa mai, meglio non sfidare la buona sorte ed affidarsi a dei professionisti.

Ipotizzare un itinerario e prenotare gli hotel: Qui entra in gioco il vostro modo di viaggiare. Io vorrei sempre fare la fricchettona e vivere alla giornata, poi mi accorgo che gli hotel che mi avevano consigliato delle persone fidate erano già stati prenotati e mi è presa l’ansia! Così ho deciso l’itinerario e ho prenotato da casa gli hotel e le guest house per la Cambogia. In fin dei conti, credo che mi sia andata bene così: con una sola settimana a disposizione non è che si possa deviare tanto dall’itinerario che si è ipotizzato. Ho fatto 3 notti a Siam Reap, 2 notti a Battambang e 2 notti a Phnom Penh.

Cambogia

La valuta: In Cambogia si usa sia il Dollaro americano (USD) sia il Riel (la moneta locale). Tutti i prezzi sono espressi in dollari e se pagate in questa valuta quasi sempre vi verrà dato il resto con la stessa moneta. Poche volte mi è capitato che mi dessero riel per resto, capit solo nei posti meno turistici e più sperduti. Ovviamente ai cambogiani conviene farvi pagare in dollari perché aumentano un po’ i prezzi e anche perché la moneta locale vale veramente pochissimo. Basti pensare che una volta alla stazione degli autobus volevamo pagare l’equivalente di 12USD in riel, abbiamo dato un pacco di questi soldi alla biglietteria e ci hanno detto che mancavano ancora 11USD! Il mio consiglio a questo proposito è di partire dall’Italia con un po’ di dollari già a portata di mano. In loco è possibile prelevare da uno dei tantissimi bancomat, ma occhio al quantitativo giornaliero a disposizione.

Vaccini sì o no? La mia risposta è no. Non sono un medico quindi per i casi specifici consultate il vostro dottore di fiducia, però posso raccontarvi la mia esperienza e questa è stata che sono partita senza aver fatto vaccini. Come per ogni paese in via di sviluppo valgono le regole di sempre: portarsi una piccola farmacia con medicine di base (antipiretici, fermenti lattici, disinfettante e cerotti, crema per le bruciature e poco più).

Cambogia

Durante il viaggio: curiosità e informazioni

Alloggio: Ci sono diverse possibilità per alloggiare in Cambogia, che vanno dagli ostelli in camerate condivise a hotel di lusso. Per la mia permanenza ho scelto a Siem Reap una guest house a 10 minuti a piedi dal centro cittadino. Una sistemazione tranquilla e senza pretese ma con ambienti puliti e personale a disposizione 24/24. A Battambang abbiamo scelto un hotel nuovissimo a 5 minuti dal centro sfruttando una super offerta. A Phnom Penh abbiamo scelto un boutique hotel con piscina a pochi minuti di tuktuk dal centro. Per tutte e tre le sistemazioni le cifre oscillavano tra i 18 e i 30€ a notte a coppia, la colazione era inclusa solo a Battambang.

Cibo: Sono un’appassionata di cucina asiatica ma devo dire che in Cambogia mi sono un po’ stufata di mangiare sempre lo stesso piatto rivisitato ogni giorno (verdure e riso oppure verdure e noodles). Il piatto nazionale di chiama amok, fatto con la cottura al vapore di cibo speziato avvolto in una foglia di banano e in genere a base di pesce di acqua dolce, e non mi ha fatto impazzire. Per chi mangia carne c’è un po’ più varietà di scelta, ma un vegetariano non ha vita facile (o meglio, rischia di annoiarsi). Però c’è una cosa di cui non riesco a fare a meno quando viaggio nel sud est asiatico: la frutta varia, succosa e dolcissima (provate anche la variante frullato)! Un capitolo a parte meritano gli insetti: in Cambogia, infatti, si trovano banchetti che vendono ragni, cavallette, grilli, serpenti e altre amenità fritte. La mia intenzione era provarli tutti, poi ce l’ho fatta solo coi grilli, il resto era troppo estremo!

Cambogia

Trasporti: Anche qui si potrebbe scrivere un romanzo, però in linea di massima i trasporti sono stati efficienti nella mia esperienza. Ho viaggiato con autobus, minivan, tuktuk, mototrisciò, barca, taxi… direi che ho abbastanza elementi per dare un giudizio positivo. Vi parlerò di alcuni di questi spostamenti in post specifici. Come regola generale vi dico di considerare sempre più tempo di quello che avete ipotizzato e, se viaggiate in autobus, considerate molte soste di 10-15 minuti ogni due ore circa di viaggio: apparentemente i cambogiani si devono nutrire di schifezze da “autogril” ogni tot di ore!

Cambogia

Sicurezza: La mia impressione generale sulla sicurezza è stata sempre molto positiva. Non mi sono mai sentita in pericolo, ho sempre trovato persone disposte a darmi una mano anche se non parlavano una parola d’inglese e non ho mai visto scene di violenza. Non so se sono stata particolarmente fortunata, ma se si tiene un comportamento rispettoso ed educato non c’è niente da temere.

Costo della vita: Come vi dicevo per le sistemazioni alberghiere, il costo della vita è molto più basso rispetto a quello cui siamo abituati in Italia. Se si esclude il parco archeologico di Angkor Wat che costa 40USD per due giorni (20USD per un giorno), tutto il resto è molto abbordabile. Per il cibo spendevo tra i 3 e i 10 USD a pasto, un paio di pantaloni o una maglietta costano meno di 5USD, il noleggio di un autista con mototrisciò sui 20USD al giorno, una tratta di 300km in autobus 6USD.

Se avete altre curiosità o non ho risposto a tutte le domande che avete in mente scrivetemi, vi risponderò volentieri.

P.s Seguimi anche sulla pagina Facebook aggiornata quotidianamente!

You Might Also Like

29 Comments

  • Reply Astrid febbraio 3, 2015 at 4:08 pm

    Ciao, tu solitamente quanto tempo prima prenoti i voli per tratte così lunghe in periodi gettonati tipo natale e ferie estive? Hai scelto di arrivarci via terra dalla Thailandia per motivi economici o pratici? Grazie!

    • Reply Mercoledì febbraio 3, 2015 at 4:19 pm

      Ciao Astrid,
      di solito prenoto con 2 mesi di anticipo ma potrei fare ancora meglio! Non prenoto tanto prima perché fino a quel momento non sono sicura delle date delle ferie. L’ideale sarebbe ancora prima. Inoltre, purtroppo sotto una certa soglia i prezzi non calano mai perché posso viaggiare solo per Natale e agosto.

      Ho scelto di arrivare in Cambogia via terra per godermi il viaggio e il passaggio, per accorgermi del cambiamento del territorio e delle abitudini e per un pizzico in più di avventura! Poi la spesa, come dici te, è sicuramente inferiore (si spende meno della metà via terra).

  • Reply Manuela febbraio 3, 2015 at 4:18 pm

    Grazie per questo post. Lo trovo essenziale e davvero utile per chi – chissà chi – ha in programma la Cambogia 😉
    Salvato. Prevedo decine di riletture! 🙂

    • Reply Mercoledì febbraio 3, 2015 at 4:20 pm

      Chissà chi avrà intenzione di andare in Cambogia… 😉
      Se manca qualcosa sono qui (o su ogni canale in cui mi puoi trovare)!
      Ti abbraccio!

  • Reply ricky febbraio 4, 2015 at 1:05 pm

    ciao, io ho prenotato un volo su BKK circa 15gg fa a 423€ A/R con Quatar Airways(con solo 2ore di scalo a Doha)…!!! prezzo assurdo che nn mi sono lasciato scappare,la mia intenzione quest’estate sarà quella di fare Nord Thai-Laos-Cambogia,ho a disposizione 23gg da dividere in queste mete,farò sicuramente anche un po’ di mare in Cambogia (zona di Sianoukville e dintorni). Dopo l’esperienza in thai di tre anni fa,posso confermare che il “backpackerismo” è in assoluto il modo più easy & cool di visitare il sudest asiatico,quindi zaino in spalla e sorriso stampato!! condivido tutti i tuoi commenti e nn vedo l’ora di assaggiare il grillo!! eheheh…

    • Reply Mercoledì febbraio 4, 2015 at 1:13 pm

      Wow ricky, un prezzaccio! Ma per viaggiare l’estate? Sei un genio!
      Bel giro che hai in programma, anche il Laos mi incuriosisce ma stavolta non mi ci incastrava… me lo tengo per la prossima volta! Te con 23 giorni puoi spaziare molto di più e farci incastrare anche il mare effettivamente.
      Buon viaggio e buon grillo allora! 😀

  • Reply dueingiro.blogspot.it febbraio 5, 2015 at 9:35 am

    Molto bene! grazie per le info! Se mai dovessimo andare, penso che gli hotel li prenoteremo in loco,ma avremo più tempo di te, almeno crediamo. Per i vaccini, figurati, non li abbiamo fatti in Africa,non credo li faremo in Cambogia…Per il cibo…gli insettini li vogliamo proprio provare,avevamo già cercato in Vietnam,ma non ne abbiamo mai trovati !! Grazie e se mai decidessimo di andare ti faremo mille e mille domande :-)!

    • Reply Mercoledì febbraio 5, 2015 at 10:28 am

      Proprio ieri ho letto un po’ delle vostre avventure in Africa, mi incuriosivano parecchio! Nel caso abbiate bisogno di informazioni (cosa che vi auguro, perché significherebbe un bel viaggio all’orizzonte!) sono qui!

  • Reply Narrabondo febbraio 5, 2015 at 1:40 pm

    Ciao! Qualche notizia sul Laos e il Vietnam??

    • Reply Mercoledì febbraio 5, 2015 at 2:23 pm

      Ciao Narrabondo,
      sul Laos non ti posso aiutare ma sul Vietnam ho scritto abbondantemente.
      Trovi tutto qui: http://www.serenapuosi.com/viaggi-2/asia/vietnam

      Ti consiglio di cominciare da questo http://www.serenapuosi.com/2014/01/dieci-giorni-in-vietnam-il-percorso-da-sud-a-nord.html

      e andare avanti con gli altri.

      • Reply Loredana ottobre 2, 2015 at 12:44 pm

        Ciao ho visto che vuoi andare in laos. Io sono stata all inizio di quest’anno. Ho preso il bus da PP destinazione 4000 island 12 ore fino al confine col laos
        Sono entrata daNONGNOKKHIENE.
        IL Visto costa per gli italiani 35$ perché ogni nazione paga una tariffa diversa.
        Oltre alle 35$ devi pagare 5$ di uscita dalla Cambogia. E 2$ per il timbro del visto laotiano….piu altri 2$ per spese extra.
        Ti servono due foto per fare il visto ma se non le hai fa lo stesso, naturalmente pagando qualcosa in piu. Dal confine in circa mezza ora di bus si arriva alla prima delle 4000 isole
        Nota che il confine chiude alle 20
        Spero di esserti stata utile
        Ciao,

        • Reply Mercoledì ottobre 2, 2015 at 12:51 pm

          Ciao Loredana,
          grazie per queste preziose informazioni sia per me che per i lettori che capiteranno qua. Il Laos è nella mia lista dei desideri e sono sicura che prima o poi sfrutterò questi tuoi consigli! Grazie mille!

  • Reply https://narrabondo.wordpress.com/ febbraio 7, 2015 at 1:09 am

    Grazie, Serena.
    Era proprio quello che cervavo!

    • Reply Mercoledì febbraio 7, 2015 at 3:07 pm

      Ottimo!
      Felice di poterti aiutare!
      Serena

  • Reply Chiara marzo 11, 2015 at 2:35 pm

    Ciao, una domanda, se fai il visto online per la Cambogia rimane poi staccato dal passaporto o viene incollato? Ho due pagine consecutive libere più un’altra pagina e devo partire per Thailandia e Cambogia e sono un po’ preoccupata!

    • Reply Mercoledì marzo 11, 2015 at 2:52 pm

      Ciao Chiara,
      no, in Cambogia fanno solo timbri, niente visti appiccicati.
      Per stavolta te la cavi con il tuo passaporto 😉
      Certo che averlo riempito dà una certa soddisfazione!

      • Reply Chiara marzo 11, 2015 at 5:27 pm

        Grazie mille!pensa che è già il secondo che rifaccio per aver riempito tutte le pagine

        • Reply Serena marzo 11, 2015 at 5:31 pm

          Wow! Ma allora siamo in presenza di una travelholic! 😉 buon viaggio!

      • Reply Loredana ottobre 2, 2015 at 1:09 pm

        Non e vero che in cambogia fanno solo timbri.peccato non poter caricare la foto dei miei due visti.del 2013 entrata poi pet e del. 2014 entrata CHAM YEAN

        • Reply Mercoledì ottobre 2, 2015 at 1:13 pm

          Ah allora forse dipende da dove richiedi il visto, mi sono sbagliata. Grazie per la precisazione Loredana.

          • Loredana ottobre 2, 2015 at 1:18 pm

            Figurati. Io parlo cmq di VOA. Io vado ogni anno in cambogia.

  • Reply Jessica agosto 4, 2015 at 8:07 pm

    Ciao! Dovrei partire per la Thailandia ed ho tanta confusione in testa. Vorrei capire alcune cose quindi se ti è possibile potresti lasciarmi un tuo indirizzo mail?

    Grazie!
    A presto 🙂

  • Reply Benedetta ottobre 19, 2015 at 9:50 am

    Ciao Sere, dopo aver letto i tuoi bellissimi post sulla Cambogia ho deciso anche io di partire per questo Paese che, insieme al Vietnam, è nella mia lista dei “Viaggi dei desideri”… e quindi sarà il mio viaggio per le prime due settimane del 2016! Sono emozionatissima! Il mio itinerario è pressochè identico al tuo, avendo qualche giorno in più abbiamo previsto due giorni al mare.
    🙂

    • Reply Mercoledì ottobre 19, 2015 at 9:53 am

      Questa sì che è una notizia grandiosa!
      Sono felicissima per te, ci tornerei anche subito in Cambogia, è una terra magica.
      Se hai bisogno di qualsiasi altra informazione scrivimi! :*

  • Reply Monica Ghidini gennaio 18, 2016 at 10:13 am

    Ciao!! Volevo chiederti un consiglio…per quest’ estate stavo pensando proprio alla Cambogia ma per il mare vorrei tornare in Thailandia, dove gia ci sono stata lo scorso anno, magari visitando un’ altra isola. Che dici, è fattibile o mi conviene rimanere in Cambogia secondo te? GRAZIE!!!!!!!

    • Reply Mercoledì gennaio 18, 2016 at 10:37 am

      Ciao Monica,
      in molti optano per la Cambogia per poi spostarsi al mare in Thailandia, è fattibilissimo!
      Da Phnom Penh ci sono voli per diverse parti della Thailandia, anche per le isole, quindi direi che è un ottimo itinerario!
      Invece altri scelgono di rimanere al mare in Cambogia e vanno più che altro a Sihanoukville, ma io non ci sono stata quindi non so consigliarti su questo. Buon viaggio!

    Leave a Reply