Asia Blog tour Giordania Viaggi

Amman: scorci e ricordi della capitale della Giordania

novembre 10, 2015
cittadella

Mi sono messa a sistemare le cartelle di foto dei viaggi, ogni volta è un colpo al cuore perché la fotografia ha la magia di fissare un istante in eterno. A volte spuntano fuori scorci che non ti ricordi, altre volte particolari cui, mentre scattavi, non avevi fatto assolutamente caso. È una tortura e insieme un piacere cui non riesco a sottrarmi.

Amman

È così che sono spuntate fuori delle foto che non avevo ancora pubblicato relative al viaggio in Giordania dell’anno scorso. Mi ero riproposta di fare un ultimo post su Amman, la capitale della Giordania: eccomi qui a onorare quell’impegno cogliendone le suggestioni date dalle foto, quando ormai i nomi vanno ricercati online e gli odori e i sapori tendono a sbiadire nella memoria. Chiudo un cerchio.

Moschea

Il primo impatto con Amman è stato al tramonto, quando appena atterrati abbiamo fatto la conoscenza della nostra guida Fuad e di “Giuliano”, così come avevamo soprannominato il nostro autista. Mentre la strada si dipanava tra colori tipicamente mediorientali, la macchina ha accostato su ciglio della strada vicino a un baracchino di bibite e cibo da asporto: è la fine di un’altra giornata di digiuno imposta dal ramadan e i fedeli possono finalmente ristorarsi. Piano piano ci avviciniamo in città, un grande ammasso di quartieri e case basse adagiate su più colline. Respiro già un’aria che mi piace, mangio il primo dattero: sono felice di essere qua.

Moschea blu di Amman

In realtà prima di visitare la città passeranno alcuni giorni durante i quali visitiamo altre meraviglie della Giordania: da Jerash al Mar Morto attraverso tutti i luoghi sacri, da Petra al deserto del Wadi Rum passando per altri piccoli tesori meno conosciuti come Kerak e il canyon del Wadi Mujib.

minareto della moschea blu di Amman

Le prime foto che riguardano Amman che ho ritrovato ritraggono la Moschea Blu del re Abdallah, con la sua enorme cupola bianca e blu e i due minareti a incorniciarla. Affittando delle tuniche che ci coprissero braccia e gambe, incluso un velo per le donne, siamo potuti entrare ad ammirare l’interno: un enorme spazio in cui alcuni devoti stavano inginocchiati a pregare, tutto intorno appoggiate su dei leggii alcune copie del Corano.

moschea blu amman interni moschea blu AmmancoranoIl passaggio dal sacro al profano è avvenuto con una piccola sosta davanti alla cittadella di Amman e al teatro romano: giusto il tempo di qualche scatto e di renderci conto del glorioso passato di questa nazione che già i nostri piedi ci avevano condotto nel bel mezzo di un vivace mercato. Non c’è tempo per la storia, siamo guidati dai più naturali istinti di riempirci la pancia.

cittadella

Il mercato centrale di Amman visto in un giorno qualunque è la summa di tutto quello che amo vedere quando vado all’estero: cosa si mangia, come ci si intrattiene, come si contratta. Mi piace soffermarmi sui cibi particolari come un insolito cavolo rosa fucsia o sui mille tipi diversi di frutta secca, mi faccio trasportare dal flusso di borse piene di acquisti e donne che hanno fretta di tornare a casa a preparare il pranzo.

mercato Amman

mercato Amman

mercato Amman

cavoli rosa

Fuori dal reticolo chiassoso del mercato le vie si allargano per ospitare strade e negozi, anch’essi ricchi di curiosità. Ad attirare la mia attenzione è una pasticceria particolarmente piena di prelibatezze dall’elevato contenuto calorico: vorrei comprare tutto per portare un pezzo di Giordania a casa, che si sa che la cultura passa anche attraverso il cibo. Mi limiterò a scegliere un paio di qualità di dolci a base di mandorle e miele, il mio ricordo più dolce.

pasticceria Giordaniadolce tipico giordano

You Might Also Like

6 Comments

  • Reply Sandra novembre 11, 2015 at 10:05 pm

    Ma sbaglio o sono tipo dei cavolfiori fucsia? Come sempre le tue foto parlano mille lingue e tutte bellissime. Grazie!

    • Reply Mercoledì novembre 12, 2015 at 1:22 pm

      Sai che forse Sandra sono quelli che dici te? Io non li avevo mai visti così fosforescenti! Mi sono entrati nell’occhio e ho dovuto immortalarli! Grazie infinite per le foto, sono in un periodo in cui sto pensando se cambiare radicalmente attrezzatura o migliorare con quello che ho, quindi mi ha fatto particolarmente piacere il tuo commento!

  • Reply Fabio novembre 12, 2015 at 1:07 pm

    Un Paese davvero affascinate che mi incuriosisce molto.

    Fabio

    • Reply Mercoledì novembre 12, 2015 at 1:24 pm

      È stato così anche per me Fabio, la stavo inseguendo da un po’ e, quando finalmente si è presentata l’occasione, ho scoperto un paese ancora più bello delle aspettative. La Giordania colpisce al cuore: ti auguro di visitarlo.

  • Reply Marika novembre 12, 2015 at 6:58 pm

    La Giordania ultimamente mi affascina molto. Sarà che questi paesi hanno sempre un po’ la capacità di farti sentire in una fiaba araba, ma davvero spero di andarci presto. Tu bravissima come sempre 🙂

    • Reply Mercoledì novembre 13, 2015 at 9:34 am

      Per una viaggiatrice seriale come te la Giordania non può mancare! 😉 Sono sicura che ti piacerebbe e ti auguro di andarci. Grazie anche per i complimenti, sempre carina Marika 🙂

    Leave a Reply