Europa Italia Toscana Viaggi

10 cose da non perdere in Versilia

aprile 1, 2016
Versilia-Viareggio

Sono nata a Viareggio, città dei miei nonni paterni e di mio padre, qui ho frequentato la scuola superiore e sempre qui vado a fare un giro la maggior parte delle volte in cui metto il naso fuori di casa. Per quanto la conosca bene, mi sono accorta di non averne mai parlato sul blog se non in rari accenni, un po’ come di tutta la Versilia che è ciò che chiamo casa e il luogo a cui penso quando sono distante. Ho deciso di raccontarvi qualcosa attraverso 10 cose da non perdere in Versilia, ma so già in partenza che l’elenco potrebbe andare all’infinito! Diciamo che questa è una prima infarinatura da insider e che per qualsiasi dubbio o domanda potete lasciare un commento e vi risponderò presto!

Patiamo dalle basi.

Dove si trova la Versilia?

Tutti concordano sul fatto che si tratti della parte della Toscana nord-occidentale compresa tra i comuni di Pietrasanta, Forte dei Marmi, Seravezza e Stazzema. Per quanto riguarda Viareggio, Camaiore e zone limitrofe, invece, c’è una diatriba in corso che vorrebbe inserire o meno questi territori nella dicitura Versilia. Storicamente non le include, ma per praticità si chiama Versilia tutta la zona, diciamo in senso allargato. In questa lista c’è proprio questa Versilia allargata e ho incluso anche il comune di Massarosa dove vivo… scusate ma un po’ di sano campanilismo ci vuole!

Ecco le 10 cose da non perdere in Versilia.

1. Una passeggiata sul molo di Viareggio

Viareggio ha per me un’attrazione irresistibile, specialmente nel tratto della Darsena e del molo all’inizio della passeggiata sul mare. Quando ho voglia di fare due passi e respirare un po’ di sano salmastro scelgo sempre questi due posti e non me ne pento mai: se da una parte si può camminare a filo degli scogli che portano fino al faro, dall’altra si costeggiano le barche ormeggiate e si osserva il murales più famoso della città, quello che recita “Viareggio in te son nato in te spero morire“. In entrambe le passeggiate vi consiglio di volgere le spalle al mare e guardare verso l’interno: il profilo delle Alpi Apuane è qualcosa di ineguagliabile, sembra quasi di toccarle.

Versilia-Viareggio

2. Le colline di Massarosa

Pieve a Elici, Gualdo, Montigiano e ancora Bargecchia, Corsanico, Mommio Castello: ognuna di queste frazioni di Massarosa custodisce qualche tesoro architettonico di grande valore storico, nonché una vista strepitosa sulla pianura che spazia dal lago di Massaciuccoli fino al mare di Viareggio, ma che nelle giornate più limpide abbraccia la costa da Pisa fino a La Spezia. Da non perdere la chiesa romanica di Pieve a Elici, l’organo della chiesa di San Michele a Corsanico del XVII secolo, la piazzetta di Gualdo nelle sere d’estate, un giro in Vespa sulle colline. Tutta quest’area è coperta di olivi centenari che rendono il tutto ancora più speciale, un vero simbolo del comune di Massarosa.

Versilia-colline-massarosa

3. Una camminata tra le bilance e all’oasi LIPU a Massaciuccoli

Questi sono alcuni dei miei luoghi del cuore. Per una passeggiata nella natura diversa dal solito ho almeno tre percorsi da suggerirvi:

  • l’oasi LIPU a Massaciuccoli col camminamento di legno che porta a dei chioschi per avvistare gli uccelli direttamente sul lago; Massaciuccoli-oasi-LIPU
  • il percorso dei fiori di loto tra Bozzano e Massarosa dove, specialmente tra giugno e luglio, sarete immersi nel verde e rosa dei fiori di loto coltivati nella zona (una piccola scintilla di Asia nel mio comune); Versilia-Massarosa-fiori-loto
  • un percorso sterrato a Bozzano tra la ferrovia e alcune propaggini del lago, dove le cosiddette “bilance” galleggiano sull’acqua e tendono le reti per la pesca.

Massaciuccoli-Bonifica

4. Una giornata in Darsena a Viareggio tra mare e pineta

Di tutta Viareggio, la parte che preferisco è la Darsena, dove la pineta incontra il mare e la spiaggia più selvaggia. In realtà, come suggerisce il nome stesso, qui si trovano anche yacht super lusso ormeggiati e il molo di cui vi parlavo al punto 1, quello del faro e della scritta “Viareggio in te son nato in te spero morire“. In pineta, conosciuta come pineta di levante, si trovano chioschi per mangiare e bere e giochi per bambini, così come noleggio di biciclette e alcuni attrezzi per fare sport. Alla fine della pineta c’è la lunga spiaggia libera di sabbia, la mia preferita in assoluto.

Versilia-Viareggio-darsena

5. Uno sguardo alle vetrine di Forte dei Marmi

Questo non è esattamente il mio genere di passatempo preferito, ma visitare la Versilia senza passare da Forte dei Marmi significherebbe perdersi un pezzo di Versilia storica. Nel centro pedonale si trovano tutte le grandi marche della moda italiana (non per tutte le tasche), ogni mercoledì si tiene il mercato storico del Forte con capi di ottima qualità a prezzi più abbordabili, mentre per un passatempo che non necessiti di un portafoglio a organetto potete sempre consolarvi con una passeggiata sul molo!

Versilia-Forte-dei-Marmi

6. Un pomeriggio alla Versiliana

A Marina di Pietrasanta si trova una splendida pineta conosciuta come la Versiliana. In estate è uno dei miei posti prediletti perché si tengono gli “Incontri al Caffè” in cui intervengono scrittori e personaggi importanti dell’attualità. Altra cosa interessante sono i concerti nella pineta con grandi nomi del panorama canoro internazionale. Il programma è fitto e variegato, ma è bello anche solo prendere un po’ di fresco tra gli alberi o portare i bambini a fare attività ricreative. Una piccola chicca storica: Gabriele D’Annunzio visse per un breve periodo nella villa all’interno del parco della Versiliana. La pineta è a pochi passi dalla spiaggia, quindi di possono fare entrambe le cose. Non ho una foto della Versiliana, quindi ve ne metto una scattata pochi chilometri più avanti per farvi capire la vista che si ha guardando verso nord.

Versilia-Alpi-Apuane

7. Una visita a Massaciuccoli Romana

Tornando a Massaciuccoli dove vi ho già suggerito di percorrere il camminamento LIPU nell’oasi sul lago, vi consiglio anche di fare un salto all’area archeologica e alle terme romane, oltre a visitare il rinnovato padiglione espositivo di Massaciuccoli Romana. Il sito ha un grande valore storico e quello che più mi rende orgogliosa della mia terra è che è gestito con molta dedizione sia al pubblico che sui social (li trovate su Facebook, Instagram e Twitter).

Versilia-Massaciuccoli-Romana

8. Un itinerario liberty a Viareggio

Nei primi anni del Novecento Viareggio vide fiorire molti edifici in stile Liberty, alcuni dei quali andarono perduti in un grande incendio che divampò in città. Negli anni seguenti la città fu abbellita da edifici Art Decò con decorazioni in ceramica e tratti inconfondibili che fortunatamente possiamo ritrovare ancora oggi e di cui è un esempio Villa Argentina di cui vi ho parlato un po’ di tempo fa. Tra gli esempi che potete trovare in città ci sono il Caffè Margherita, lo stabilimento balneare Balena, il Caffè Eden, molti villini sul viale a mare.

Versilia-Viareggio-liberty

9. Vedere l’opera a Torre del Lago

Non importa essere melomani per apprezzare l’opera a Torre del Lago. Ogni estate il programma del teatro che si affaccia direttamente sul lago creando grandi suggestioni mette in cartellone opere del Maestro Puccini, fortemente legato a questa terra. Ho avuto la fortuna di assistere alla Turandot ed è stato emozionante pur non essendo una conoscitrice di questo mondo: vi consiglio di dargli una possibilità!

Versilia-Torre-del-Lago

10. Un giro in centro a Pietrasanta

Pietrasanta non manca mai nella lista di posti che suggerisco a chi viene da queste parti: elegante e allo stesso tempo alla mano, movimentata, vivace, piena di atelier di artisti che la scelgono come base per creare, pullulante di ristoranti con veranda all’aperto, Pietrasanta è un gioiello ancora non troppo conosciuto fuori ma che merita una visita. Qui mi piace passeggiare per le vie del centro e venire a cena sperimentando tutti i locali.

Versilia-Pietrasanta

Siete mai stati in Versilia? Cosa vi piace di queste zone? Se passate fatemi sapere che ci incontriamo per un caffè!

Le foto quadrate le trovate tutte su Instagram sul mio account @serenapuosi: perché non mi segui anche lì? 😉

You Might Also Like

2 Comments

  • Reply veroveromamma aprile 5, 2016 at 7:01 pm

    ciao ,sono veronica …nel mio blog ti ho assegnato unpremio se ti va di partecipare mi piacerebbe …
    siamo versiliesi entrambe
    ciao veronica
    ps: questo è il mio blog
    http://veramenteveronica.blogspot.it/
    ciao veronica

    • Reply Mercoledì aprile 7, 2016 at 1:20 pm

      Ciao Veronica,
      piacere di conoscerti tramite il blog!
      Ho visto il link, ti ringrazio! Non assicuro di riuscire a rispondere, ma mi fa molto piacere che tu mi abbia nominata!
      Buona Versilia!

    Leave a Reply