Cose belle Viaggi

In viaggio da sola: sono ambassador del nuovo progetto di Momondo

marzo 8, 2018

Oggi, 8 Marzo, ricorre la Festa della Donna e quest’anno ho scelto un modo del tutto nuovo per festeggiarlo in maniera significativa: diventare ambasciatrice delle donne in viaggio per Momondo! Continuate a leggere che vi racconto tutto…

Era un anno fa, stavo aprendo per la prima volta in vita mia la partita iva e non avevo assolutamente idea di dove mi avrebbe portato questo nuovo modo di lavorare. Mentre cercavo di non farmi prendere dal panico, mi guardavo intorno e cominciavo a farmi un’idea di come muovermi da quel momento in poi nel mondo della comunicazione che già conoscevo bene come dipendente ma meno come lavoratrice autonoma.

InViaggioDaSola

Frequentando il Web da anni e leggendo tonnellate di pagine al giorno, mi sono trovata a fantasticare su come doveva essere bello poter scrivere per quegli stessi portali che seguivo avidamente in cerca della prossima ispirazione di viaggio. Poco prima di partecipare alla Fiera del Turismo TTG a Rimini, sono stata contattata da Momondo e tutto il resto è storia e la state leggendo proprio adesso.

In pratica, dopo aver letto il mio blog, Momondo mi ha scelto come ambassador per il progetto “In viaggio da sola”, nato per ispirare sempre più donne a lasciarsi i pregiudizi alle spalle e viaggiare liberamente da sole superando l’idea, purtroppo ancora molto diffusa – soprattutto in Italia –, che per noi viaggiare da sole sia rischioso e sconsigliato, a prescindere dalla tipologia di viaggio che vogliamo intraprendere.

Ovviamente non ci ho pensato un attimo di più, ho accettato e fin da subito mi sono sentita parte di questo progetto, l’ho sentito affine al mio essere e sono proprio contenta di poter essere di ispirazione ad altre donne.

InViaggioDaSola

Sono doppiamente felice di far parte di questo progetto perché sono stata scelta come “viaggiatrice mamma” e credo che questa sia una grande responsabilità, oltre che un onore. Ogni giorno rispondo a email di mamme e neo mamme timorose di fare il primo passo per un viaggio col loro bambino e quello che faccio è cercare di rassicurarle e far loro capire che tutto è possibile.

Vi lascio il link alla pagina del progetto In viaggio da sole, che si apre con queste parole:

Il mondo è fatto per essere esplorato. Sono sempre di più le donne che decidono di partire da sole alla scoperta di se stesse e di ciò che le circonda, abbracciando nuove esperienze e liberandosi dai pregiudizi per avvicinarsi al mondo con una mente aperta.

Vogliamo ispirare tutte le donne italiane a fare lo stesso.
Condividendo le storie di 9 donne che hanno fatto del viaggio uno stile di vita, vogliamo essere d’ispirazione e incuriosirvi per esplorare quella zona di confort che esiste oltre la quotidianità, incoraggiandovi a mettervi in gioco.

Perché viaggiare da sola può essere una sfida, ma anche l’inizio di un’avventura indimenticabile.

vacanze-dinverno-con-i-bambini-consigli-utili-per-affrontare-il-grande-freddo

A questo link, invece, trovate la mia intervista sulle mamme in viaggio con i bambini, per ispirare tutte le mamme che non vedono l’ora di partire con i loro piccoli esploratori. Nell’intervista trovate cosa significa per me viaggiare e come ha cambiato di senso il viaggio ora che sono in compagnia della mia piccola esploratrice.

Oltre a me, altre otto donne a rappresentare diverse categorie: la donna avventurosa, quella sportiva, quella fashion, green e foodie. A farmi compagnia nella categoria mamme viaggiatrici c’è Milena di Bimbi e Viaggi e non poteva essere che lei!

Cuba-con-bimba-piccola

Cosa significa per me far parte di questo progetto?

Significa credere fortemente che viaggiare da sole si possa e si debba,
che voglio contribuire ad abbattere i preconcetti legati alla donna in viaggio,
che vorrei che mia figlia e tutte le altre bambine del mondo non si sentissero mai da meno,
che magari un giorno una donna in viaggio da sola non desterà curiosità e malizia,
che le donne di tutto il mondo si sentano sempre libere di essere ciò che sentono dentro.

Significa abbattere pregiudizi di genere,
imparare a fidarsi del prossimo anche se è uno sconosciuto,
allargare gli orizzonti,
non aver paura.

Significa dare a mia figlia tutti gli strumenti per discernere il bene dal male,
farla viaggiare il più possibile perché sia libera di decidere cosa è meglio per lei,
perché sia aperta, curiosa, avventurosa,
perché veda nella diversità una ricchezza.

Significa ricordarsi ogni giorno che tutto può succedere,
che dobbiamo credere nelle nostre capacità,
che dobbiamo osare, amare, vivere.

You Might Also Like

4 Comments

  • Reply Giulia marzo 9, 2018 at 1:40 pm

    Che bello questo progetto di Momondo, complimenti e w le donne viaggiatrici!

    • Reply Mercoledì marzo 9, 2018 at 2:02 pm

      Davvero, ne sono stata fin da subito entusiasta!
      Trovo molto importante che le donne si sentano libere di viaggiare senza problemi.
      Grazie Giulia!

  • Reply Kiki Tales marzo 9, 2018 at 5:52 pm

    Complimenti! 😀 Che figata essere ambassador momondo e che bello questo progetto!

  • Leave a Reply