Italia

Pisa insolita: tre posti che forse non hai mai visto

aprile 17, 2018

Pisa è una città in cui capito spesso e di cui ho già parlato sul blog: dagli anni dell’università agli amici, dal primo impiego ai nuovi clienti, c’è sempre un motivo che mi spinge a percorrere i circa 25 chilometri che mi separano da lei. Quello che non è cambiato molto negli anni, purtroppo, è il pensiero che Pisa si possa visitare in giornata: niente di più sbagliato!

A marzo ho avuto il piacere di partecipare al blog tour #aspassoperpisa organizzato dai ragazzi dell’Associazione Italiana Travel Blogger e patrocinato dal Comune di Pisa che aveva proprio lo scopo di dimostrare che Pisa non è una città da turismo mordi e fuggi, ma un posto in cui non ci si annoia mai e quei due giorni lo hanno ampliamente dimostrato.

Questo è il racconto delle cose da non perdere oltre la Torre, per dimostrare che “oltre a Piazza dei Miracoli c’è di più”! Intendiamoci, non che la Piazza dei Miracoli sia roba da nulla, ma vi racconterò delle esperienze aggiuntive che potete fare anche voi per il prossimo giro a Pisa.

piazza-dei-miracoli

Visitare Pisa da un’altra prospettiva: giro sulle Mura Antiche

Devo ammettere che il traino del mio entusiasmo nell’accettare l’invito a questo blog tour è stata la possibilità di una visita guidata in anteprima sulle Mura Antiche di Pisa. Finora visitabili solo durante aperture straordinarie, non ero ancora riuscita a fare questa esperienza e finalmente ho una bella notizia anche per voi: dopo un lungo intervento di restauro inserito in un più ampio progetto di recupero curato dall’Architetto Marco Guerrazzi, dal 18 Maggio 2018 sarà possibile per tutti salire sulle Mura di Pisa! Le mura, infatti, saranno definitivamente aperte a residenti e turisti per ammirare la città da una prospettiva diversa.

La storia delle mura di Pisa è antica e ha inizio nel 1154 nella parte della città a nord dell’Arno. La realizzazione si è protratta nell’arco di circa un secolo e mezzo. La costruzione è continuata con l’aggiunta di terrapieni, torri e con il rialzamento di alcuni tratti.

La lunghezza complessiva delle Mura Antiche di Pisa, che sono state costruite seguendo gli elementi naturali presenti come i corsi d’acqua, è di circa sette chilometri, con un’altezza di circa 10 metri. Per accedere al camminamento ci siamo avvicinati a Via delle Gondole (nella zona di Porta Santa Marta) e da lì abbiamo seguito il camminamento in direzione Piazza dei Miracoli, dove questo tratto si ferma all’altezza della Porta del Leone per un totale di circa due chilometri di percorso. Camminando su questo tratto si vede la città da un’altra prospettiva del tutto nuova anche per me che conosco abbastanza bene la città.

Quello di via delle Gondole, comunque, non sarà l’unico accesso al camminamento in quota delle mura, ma ci saranno altri tre accessi: dalla Torre Piezometrica presso la ex Marzotto (via San Francesco e via Vittorio Veneto), dalla Torre di Santa Maria (accesso da Piazza del Duomo e da via Contessa Matilde) e infine dalla Torre di legno in Piazzetta del Rosso (tra via del Borghetto e Lungarno Buozzi).

Vi lascio qualche foto per farvi capire cosa si prova a camminare in quota sulle mura pisane… secondo me ne vale assolutamente la pena!

mura-antiche

mura-antiche

mura-antiche

Pisa insolita: il Museo Cantiere delle Navi Antiche

Nell’ottobre 2017 a Pisa sono stati inaugurati i primi due padiglioni del “Museo delle Navi Antiche” presso gli Arsenali Medicei, in Lungarno Ranieri Simonelli. Quando l’esposizione archeologica, la cosiddetta “Pompei del mare”, sarà completa, conterà 30 imbarcazioni di epoca romana (di cui 11 integre) risalenti tra il III secolo a.C e il VII d.C. e circa 8000 reperti.

Il Museo delle Navi Antiche si visita esclusivamente su prenotazione in compagnia di un archeologo della Cooperativa Archeologia. Tra i pezzi forti della visita c’è la Nave C (durante gli scavi le imbarcazioni sono state contrassegnate con le lettere dell’alfabeto in ordine di ritrovamento) chiamata Alkedo (che significa gabbiano), una grande imbarcazione a remi di età augustea di oltre 22 metri di lunghezza e conservata praticamente intatta.

Per informazioni www.navidipisa.it
Prezzo visita guidata e singoli e per gruppi Euro 12,00
Soci COOP e Residenti Comune di Pisa: Intero Euro 10,00 – 6/14 anni Euro 5 – Sotto 6 anni gratuito.

navi-antiche

navi-antiche

Il Fortilizio della Cittadella con la Torre Guelfa e gli Arsenali Repubblicani

Un’altra novità della due giorni pisana è stata la visita a due posti che fino ad allora avevo visto solo da fuori: il Fortilizio della Cittadella con la Torre Guelfa e gli Arsenali Repubblicani. In realtà al momento il pubblico non può accedere a questi spazi recuperati a regola d’arte perché sono in attesa di una procedura di affidamento. Quello che si è pensato di fare con il recupero è la creazione di spazi espositivi. Diamo tempo al tempo e sono sicura che ogni turista potrà visitarli! Nel frattempo vi metto le foto anche se la pioggia di quel giorno non rende giustizia.

torre-guelfa

arsenali repubblicani

arsenali-repubblicani

Un’idea per mangiare

Se tutta questa cultura vi ha messo appetito vi segnalo il posto in cui abbiamo pranzato il primo giorno di blog tour: si chiama “Ir Tegame”, si trova in Piazza Cairoli vicino a Ponte di Mezzo e serve primi piatti di pasta fatta in casa da loro. Hanno anche alternative vegetariane e dolci per concludere il pasto.

ir-tegame

In realtà non è finita qui, perché durante i due giorni a Pisa ho fatto anche un’interessantissima visita guidata a Piazza dei Miracoli con Pisaincominguides, ma di questo vi racconterò un’altra volta!

You Might Also Like

6 Comments

  • Reply Raffaella aprile 18, 2018 at 11:11 am

    Sono curiosa di visitare le Mura Antiche, a questo punto aspetterò maggio per vedere il lavoro che è stato fatto. Conosco bene anche gli Arsenali pisani, ma non sono mai entrata: dovrò dedicare almeno una giornata a vedere quello che mi manca di Pisa!

    • Reply Mercoledì aprile 20, 2018 at 8:46 am

      Sì Raffaella,
      per quante volte possa esserci già andata, Pisa riserva sempre qualche sorpresa!
      Appena aprono il giro sulle Mura è super consigliato!
      Grazie!

  • Reply Francesca | The Black Fig aprile 19, 2018 at 5:09 pm

    Brava Serena! Sono contenta che tu abbia dato rilievo al museo delle navi antiche. Purtroppo per vari motivi il nuovo museo agli arsenali medicei non ha la visibilità che si meriterebbe. Qualche mese fa feci una visita molto interessante con Gloriana, una guida/archeologa molto brava, che ci ha illustrato bene i tesori che la terra ha conservato così a lungo.

    • Reply Mercoledì aprile 20, 2018 at 8:47 am

      Ciao Francesca,
      noi abbiamo fatto la guida con Andrea se non sbaglio, deve essere una squadra tutta molto preparata di archeologi!
      È sicuramente una visita che merita e spero che abbia sempre più risalto.
      Grazie per essere passata!

  • Reply Meridiano307 aprile 27, 2018 at 9:42 am

    Boia! La torre vista da lassù, incorniciata dalle palme, fa decisamente tutto un altro effetto…spettacolare. Io credevo che i camminamenti fossero già aperti al pubblico, infatti pensavo di andarci domani anche per vedere la mostra su Marco Polo…ma a questo punto credo che dovrò cambiare itinerario

    • Reply Mercoledì aprile 27, 2018 at 10:06 am

      Sì, da quella prospettiva sembra tutto più scenografico!
      Hanno aperto i camminamenti per una giornata speciale ad aprile poi saranno definitivamente aperti il 18 maggio.
      La mostra di Marco Polo, invece, è fino a luglio, quindi se vuoi fare entrambe le cose in un giorno ti conviene aspettare maggio.
      Buon giro a Pisa!

    Leave a Reply

    Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.